"mi do alla poesia perché al momento non vi è nulla di più rivoluzionario" (mio pensiero mattutino)
.
Annunci online

larosainpiu
LITtle blog di Salvatore Sblando
di questi e d'altri versi

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

sono passati di qua in 1

pagerank

Wikio Wikio

 


 

Felice di aver (poco!) aiutato Sal a creare il suo blog! Nausica
["Non chiederci la parola che squadri da ogni lato l'animo nostro informe"] 

 


 

 Il mio primo libro di poesie:

DUE GRANELLI NELLA CLESSIDRA

 Ed. LietoColle

More about Due granelli nella clessidra

... due argomenti universali si trovano qui declinati con estrema precisione e determinatezza: lo spazio e il tempo. Così come il tema del tempo balza agli occhi con icastica urgenza nel titolo della silloge, in quella clessidra semivuota che è poi non a caso anche l'incipit di una poesia, parallelamente le due sezioni in cui si articola la raccolta, "Paesaggi possibili" e "L'altrove", evocano immediatamente una spazia­lità che si gioca tra la concretezza e la potenzialità.  

E, come si è detto, questa geografia dell'anima che percorre i testi è ali­mentata da riferimenti precisi e determinati, fra cui senza dubbio emer­ge inconfondibile il profilo di Torino, la città dell'autore. Una Torino in­dividuata con un'esattezza toponomastica e descrittiva che stempera il coinvolgimento emotivo dell'autore verso i paesaggi e i personaggi che animano le scene di vita urbana quotidiana.  

[...] Il tempo esatto del passaggio degli autobus che si contrappone e completa un altro tempo, un tempo che sfugge e che spesso non si riesce a definire [...]Le ore, gli attimi che sfuggono ritornano con una ricorsività che si fa qua­si angoscia  

[...] (e) una figura di donna ad apparire al termine della raccolta, una "sconosciuta" che piace pensare sia figura della poesia stessa

  (dalla prefazione di Serena Focaccia)

 

  


 Salvatore Sblando
Salvatore Sblando

Crea il tuo badge

 


 

La mia pagina FB, dedicata  

alla musica dei NOMADI

NOMADI

Promuovi anche tu la tua pagina

 


 

arte
Lucia Marilena Ingranata su Larosainpiu
30 settembre 2008

Vi presento una amica nonchè poetessa che ho imparato ad apprezzare frequentando il forum di poesia "Nicola Imbraguglio".
Non ama molto parlare di sè, preferisce che siano i versi a descrivere ogni suo attimo, ogni momento della sua vita.

Dell'arte di scrivere in versi ama dire che: "
 La poesia è per me uno stato d'animo, uno scambio di emozione tra chi scrive e chi legge.
Quando leggo una poesia immagino sempre che lo scrittore voglia svelare a me la sua inquietudine, la sua tristezza o infelicità, il suo erotismo, la sua tenerezza o il suo abbandono, la sua ricerca di sè stesso e i suoi fallimenti per chiedermi di condividere,  per rendermi partecipe.
Da pochi anni mi sono avvicinata a quest'arte ma ho imparato ad amarla moltissimo perchè mi ha insegnato a guardarmi dentro".

Ed eccola la sua arte costruita su attimi raccontati nei versi che seguono.


NELLA FOTO DOVE RIDO

Io e mia sorella abbiamo i piedi uguali
e il cuore
bucato nello stesso punto

ci confondono spesso
non si vede
che lei è buona, so mentire

come in quella foto dove rido
e accanto sono tutti morti.


FEDERICO HA DICIOTT'ANNI

Federico ha diciott’anni e spalle curve
ha trascorso le vite ad una ad una
e le ricorda tutte.


Porta negli occhi la fatica di dimensioni
eterne, senza riferimenti come i suoi piedi

che hanno direzioni opposte
uno ritorna sempre.

Federico mi tiene in altre stanze
ma sente la mia voce e sa

che quando dico “torna a casa”

non penso a costruzioni in muratura.



IL BACIO BUONO

Oltre il filo del peccato

mi porgi un bacio buono e dici

- non è l’ultimo in ordine di tempo
ricordi quello che ti darò domani? -

Ricordo.


Avrò i capelli in ordine – per l’occasione –
e camminerò all’indietro con una gamba sola
Ora lasciami dormire sono in ritardo
col cuore.



(© poesie di Lucia Marilena Ingranata)


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. lucia marilena ingranata

permalink | inviato da Salvatore Sblando il 30/9/2008 alle 20:53 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (10) | Versione per la stampa
sfoglia
agosto        ottobre