"mi do alla poesia perché al momento non vi è nulla di più rivoluzionario" (mio pensiero mattutino)
.
Annunci online

larosainpiu
LITtle blog di Salvatore Sblando
di questi e d'altri versi

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

sono passati di qua in 1

pagerank

Wikio Wikio

 


 

Felice di aver (poco!) aiutato Sal a creare il suo blog! Nausica
["Non chiederci la parola che squadri da ogni lato l'animo nostro informe"] 

 


 

 Il mio primo libro di poesie:

DUE GRANELLI NELLA CLESSIDRA

 Ed. LietoColle

More about Due granelli nella clessidra

... due argomenti universali si trovano qui declinati con estrema precisione e determinatezza: lo spazio e il tempo. Così come il tema del tempo balza agli occhi con icastica urgenza nel titolo della silloge, in quella clessidra semivuota che è poi non a caso anche l'incipit di una poesia, parallelamente le due sezioni in cui si articola la raccolta, "Paesaggi possibili" e "L'altrove", evocano immediatamente una spazia­lità che si gioca tra la concretezza e la potenzialità.  

E, come si è detto, questa geografia dell'anima che percorre i testi è ali­mentata da riferimenti precisi e determinati, fra cui senza dubbio emer­ge inconfondibile il profilo di Torino, la città dell'autore. Una Torino in­dividuata con un'esattezza toponomastica e descrittiva che stempera il coinvolgimento emotivo dell'autore verso i paesaggi e i personaggi che animano le scene di vita urbana quotidiana.  

[...] Il tempo esatto del passaggio degli autobus che si contrappone e completa un altro tempo, un tempo che sfugge e che spesso non si riesce a definire [...]Le ore, gli attimi che sfuggono ritornano con una ricorsività che si fa qua­si angoscia  

[...] (e) una figura di donna ad apparire al termine della raccolta, una "sconosciuta" che piace pensare sia figura della poesia stessa

  (dalla prefazione di Serena Focaccia)

 

  


 Salvatore Sblando
Salvatore Sblando

Crea il tuo badge

 


 

La mia pagina FB, dedicata  

alla musica dei NOMADI

NOMADI

Promuovi anche tu la tua pagina

 


 

arte
LE PuPezze del Cuore – Laboratorio Creativo
22 febbraio 2011

LE PuPezze del Cuore – Laboratorio Creativo

4- 5- 6 Marzo, dalle ore 17 alle ore 20, al Castello Carlo V - Viale 25 Luglio, Lecce 

Il Laboratorio Creativo Le Pupezze del Cuore rientra nelle iniziative dell’ambito di Itinerario Rosa 2011, patrocinato dall’assessorato alla Cultura della Città di Lecce. 

Si partecipa attrezzandosi semplicemente di: 

Un piccolo kit per cucire (ago, spoletta di cotone e ditale)
Forbici arrotondate per bambini
Un golfino in disuso o guanti di lana spaiati (necessariamente puliti)
Piccoli accessori: bottoni, tulle, nastri, piccoli pizzi etc. (che verranno disposti nei cesti di ciascun tavolo) 

Le PuPezze sono piccole creature dal cuore caldo, nate dall’alchimia di lana e sogni. Si tratta di personaggi di stoffa che hanno la forma della fantasia. Ogni PuPezza ha l’originalità di essere unica, realizzata con parti di vecchi golfini, bottoni (non importa se uguali), fili di lana per capelli o orecchie di stoffa, e tulle, e nastri che non mancano mai nelle nostre case, raccolti spesso nelle scatole delle cianfrusaglie. Si riporta alla luce un’antica arte, quella di confezionare i propri giocattoli, cuciti col cuore e conservati nel tempo come cari ricordi. Questo laboratorio ha come principali finalità, l’educazione all’ecologia, l’interazione e la collaborazione tra i partecipanti, grandi e bambini. Un’occasione di socializzazione e responsabilizzazione verso tematiche fondamentali per il nostro territorio: il rispetto per l’ambiente e l’integrazione sociale. Un’ occasione che vede partecipi, bambini insieme ai genitori o nonni o figure familiari significanti. Il numero massimo dei partecipanti previsto è di 20 bambini per ciascun giorno (dai 3 ai 7 anni) accompagnati almeno da un adulto col quale realizzerà il manufatto previsto. Questa idea è nata dall’incontro di Milena Galeoto, pedagogista, esperta dei processi formativi e le creazioni di Irene Ester Leo, poetessa e scrittrice salentina, dottore in Beni Culturali, maestro d’arte applicata.
Partecipare è gratuito, basta scrivere a barrueca@libero.it per prenotarsi o telefonando al 328 1470714.


sito web: http://pupezzedelcuore.jimdo.com



permalink | inviato da Salvatore Sblando il 22/2/2011 alle 18:24 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
gennaio        marzo